Avere al limite 5000 amici facebook puo essere un problema. Potete risolverlo senza offendere nessuno e senza dover aprire altri profili!

Facebook impone, ai profili personali, un limite di 5000 amici. Per la maggior parte delle persone questo non è sicuramente un problema, l’utente medio di facebook ha infatti 130 amici.

Una precisazione importante è che il limite imposto da facebook in realtà è di 5000 connessioni. Ogni amico è sicuramente una connessione, ma lo è anche ogni pagina a cui avete espresso un apprezzamento mettendo mi piace.

Questo significa quindi che il limite può essere raggiunto anche con pochi amici, ma dando la vostra adesione come fan (attraverso il mi piace) ad un gran numero di pagine.

Ma alcuni super-utenti (chiamiamoli così) raggiungono rapidamente questo limite. Le ragioni sono varie: sono personaggi pubblici e famosi, per cui ricevono molte richieste di amicizia, oppure sono persone che hanno una attività professionale interessante e intensa, per cui ricevono (ma anche fanno) molte richieste di amicizia.

Sono un sostenitore, come facebook del resto, dell’uso delle pagine in tutti i casi in cui si usi questo social network per scopi promozionali: non solo facebook vieta l’uso dei profili personali per scopi professionali e precisamente lo fa così nei suoi termini e condizioni d’uso:

4.4 Non utilizzare il proprio profilo personale per ottenere profitti commerciali (ad esempio vendendo il proprio messaggio di stato a un inserzionista)

ma l’uso delle pagine ha moltissimi vantaggi anche da un punto di vista pratico.

Non hanno il limite dei 5000 contatti e hanno degli strumenti che permettono di promuoversi più efficacemente. In questo articolo trovate tutti i vantaggi da valutare se pensate che una pagina faccia il caso vostro.

Ma se, per motivi vostri, volete mantenere un profilo personale e avete raggiunto o state per raggiungere il limite imposto da facebook… Ecco la soluzione!

Da settembre dell’anno scorso facebook ha introdotto la possibilità di ricevere gli aggiornamenti resi pubblici da un utente, senza dover diventare amici.

Facebook fa un passo verso il tipo di comunicazione assimetrica che è normale su twitter, e a cui gli utenti di quel social network son abituati: io posso seguire i tweet (le notizie) di qualcuno diventandone un follower (letteralmente, seguace) senza che questo implichi che quel qualcuno diventi un mio follower.

Il primo passo è consentire la ricezione dei vostri aggiornamenti.

Per farlo, è sufficiente seguire questo link e cliccare sul pulsante “attiva la ricezione dei tuo aggiornamenti” sulla destra. Se non lo vedete è perchè è già attiva.

Una volta attivata la ricezione degli aggiornamenti, potrete decidere cosa potranno fare i vostri “abbonati”, nella finestra mostrata in figura:

In pratica, potrete decidere se limitare o meno la possibilità di commentare le vostre notizie pubbliche agli amici o volete ricevere i commenti anche degli abbonati: vi suggerisco quest’ultima opzione.

Ora potete annunciare a tutti che, se vogliono ricevere i vostri aggiornamenti, potranno farlo visitando il vostro profilo e cliccando il pulsante “ricevi aggiornamenti”.

Dovrete ricordarvi di pubblicare notizie che siano disponibili per chiunque, cioè che abbiano l’impostazione “pubblica” per la privacy. Quella con l’icona del mondo, per intenderci.

Quando scriverete qualcosa, sarà sufficiente impostarla, come mostrato in questa figura:


In molti casi continueranno a farvi richieste di amicizia, oppure siete voi che non volete scoraggiare chi vuole seguire negando l’amicizia apertamente.

Bene, eccoci arrivati al nodo della questione: volete mantenere un contatto reciproco con alcune persone, volete che altre invece possano ricevere le notizie che pubblicate.

Ricordate che il limite delle 5000 connessioni si applica agli amici, alle persone cioè, con cui avete un collegamento reciproco, simmetrico.

Sappiate anche che i vostri amici sono automaticamente anche iscritti (da facebook) alla ricezione dei vostri aggiornamenti pubblici. E lo sono anche tutti coloro che vi chiedono l’amicizia, anche se la ignorate o rifiutate.

Inoltre se eliminate dalla vostra lista di amici qualcuno, questi rimarrà iscritto alla ricezione dei vostri aggiornamenti pubblici!

Se lo avete eliminato perchè è una persona molesta, non più gradita e non volete sappia più nulla di voi, dovete non solo eliminarla dalla lista degli amici, ma bloccarla.

Ma se volete ridurre la lista degli amici e tenere gran parte del pubblico conquistato, potete semplicemente trasformare alcuni o la maggior parte di loro in “abbonati”.

Questa figura infatti non viene conteggiata nel numero di connessioni che è possibile avere! Nulla vieta avere un certo numero di amici (massimo 5000) e un numero potenzialmente infinito di abbonati!

Ricapitolando:

Avete raggiunto il numero massimo di connessioni, di amici?
Non volete aprire una pagina o un altro profilo?

I passaggi da fare sono:

  1. Attivare la ricezione dei vostri aggiornamenti
  2. Eliminare dalla lista degli amici coloro che volete come abbonati
  3. Pubblicare notizie pubbliche perchè le ricevano anche loro

E le nuove richieste di amicizia? Se vi interessano accettatele (oramai sapete come far posto ai nuovi arrivati) altrimenti ignoratele: facebook li iscriverà automaticamente nella lista di vostri abbonati. Se volete, per un forma di cortesia, potete far saper loro che avete gradito la richiesta, e che siete felici che da ora in poi ricevano le vostre notizie…

Buona navigazione! Se avete trovato utile o interessante questo articolo, mettete un mi piace, basta cliccare sul pulsante LIKE. Se poi passate da questa pagina… ancora meglio!